Cerca

Smokvina.hr

Destinazioni - Croazia

Vinisce un po 'pittoresca cittadina 25 km dall'aeroporto di Spalato, a 40 km dal porto dei traghetti di Spalato che corrispondono a una serie di società e delle navi, che è la posizione centrale per i viaggi al centro dell'isola.

Isola di Korcula (Curzola)

L\\\'isola di Curzola, in croato Korčula, è un\\\'isola della Dalmazia (Repubblica di Croazia) con una superficie di 279 km², 46,8 km di lunghezza e 7,8 km di larghezza. Da lei prende il nome l\\\'arcipelago delle cosiddette Curzolane o Curzolari, vale a dire un gruppo di isole dalmate centro-meridionali formato dalla stessa Curzola, Lesina, Lissa e Lagosta. La città omonima ne è il capoluogo, tra gli altri centri da menzionare Lombarda, Blatta e Vallegrande, per una popolazione complessiva dell\\\'isola di 17.038 abitanti nel 2001. Situata nel basso Mare Adriatico gode di un clima tipicamente mediterraneo con temperature miti anche in inverno. Tra i palazzi di Curzola sono degni di menzione la cattedrale, di stile romanico-gotico e dedicata a San Marco, e la Porta Meridionale che dà accesso al centro storico, con a fianco la torre Veliki Revelin (Rivellin Grando). I primi abitanti furono i Greci che la chiamarono “Korkyra Melaina” (Korcula nera) per via dei fitti boschi. Presso l\\\'isola si svolse la nota Battaglia d

Città:

Isola di Hvar

L\\\'isola di Lèsina (in croato Hvar) è la più lunga fra le isole della Dalmazia, con un\\\'area di 299,66 km2, uno sviluppo costiero di 269,2 km e un\\\'altitudine massima di 628 m. Grazie al suo clima mite, alla sua natura intatta e ai suoi monumenti storici è stata presto scoperta dai turisti di tutto il mondo. Centri principali sono Lèsina (Hvar), Gelsa (Jelsa), Cittavecchia (Stari Grad), Verbosca (Vrboska) e San Giorgio (Sućuraj). Dal punto di vista amministrativo l\\\'isola appartiene alla regione spalatino-dalmata.

Città:

Isola di Brac (Brazza)

Brazza (in croato Brač, nota in passato come isola della Brazza), è una delle tante isole della costa dalmata della Croazia. Con una superficie di 396 km² è la terza isola in ordine di grandezza del Mare Adriatico e la più grande della Dalmazia. Appartiene al gruppo delle Curzolane. Il monte più alto dell\\\'isola, il monte San Vito (Vidova Gora), con la sua altezza di 778 m rappresenta il punto più alto nel Mare Adriatico. L\\\'isola ha una popolazione complessiva di circa 13.000 abitanti, divisa nei centri principali San Pietro di Brazza, San Giovanni di Brazza e Milna (Milona) , oltre alla località turistica di Bol presso il Corno d\\\'oro (Zlatni rat). La popolazione dell\\\'isola decrebbe per due motivi. Da una parte per l\\\'esodo degli italiani, che costituivano la maggioranza assoluta della popolazione nei centri di Neresi, Bol (Vallo) e San Pietro, verso le altre province italiane dell\\\'Impero o direttamente in Italia data la politica austriaca e la successiva annessione alla Jugoslavia. In secondo luogo, a causa

Città:

Dubrovnik Riviera

Ragusa, in croato Dubrovnik, è una città della Croazia meridionale situata lungo la costa della Dalmazia. La città, che ha lungamente mantenuto la sua indipendenza come quinta repubblica marinara italiana, vanta un centro storico di particolare bellezza che figura nell\'elenco dei Patrimoni dell\'Umanità dell\'UNESCO e che le è valso il soprannome di \"perla dell\'Adriatico\".

Città:

Istria

L\'Istria (in croato ed in sloveno Istra) è la più grande penisola del Mare Adriatico (superficie: circa 3.600 km²). Il nome derivebbe dall\'antico popolo degli Istri o dal latino Hister, cioè Danubio, a indicarla come regione del confine danubiano. La maggior parte dell\'Istria appartiene attualmente alla Croazia. Una piccola parte, che comprende le città costiere di Isola d\'Istria (Izola), Portorose (Portorož), Pirano (Piran) e Capodistria (Koper), rientra invece nel territorio della Slovenia. Una parte minima della penisola (limitata all\'incirca ai territori del comune di Muggia e di San Dorligo della Valle/Dolina) si trova in territorio italiano. La costa occidentale dell\'Istria è lunga 242,5 km e con le isole 327,5 km. La costa orientale è lunga 202,6 km e con gli isolotti raggiunge i 212,4 km. La lunghezza totale della costa è 445,1 km (la costa frastagliata è lunga il doppio della rete stradale).

Città:

Quarnaro

Il Golfo del Quarnero (anche Quarnaro o Carnaro; in croato Kvarnerski zaljev) è un golfo del Mare Adriatico settentrionale, che separa l\'Istria dalle isole di Cherso e Lussino. Geografia Chiamato spesso golfo, il Quarnero è in realtà un braccio di mare a forma di imbuto che si stringe tra la terraferma e l\'arcipelago chersino-lussignano e comunicante col Golfo di Fiume, mediante il canale della Faresina. Dal punto di vista geografico è generalmente ritenuto il confine tra la regione geografica italiana e la Dalmazia. Il Quarnero non va confuso col Quarnerolo, che è un altro braccio di mare che separa le isole di Cherso e Lussino da quelle di Veglia, Arbe e Pago.

Città:

Peljesac

Sabbioncello (croato Pelješac , croato-ciacavo Pelišac) è una lunga e stretta penisola della Croazia meridionale, nella contea raguseo-narentana, a sud della foce della Narenta. La penisola di Sabbioncello, che ha una superficie di 342 km² e 8.000 abitanti circa, si protende nell\\\'Adriatico per circa 70 km di lunghezza parallelamente alla costa ed è unita al resto della Dalmazia tramite un istmo presso Stagno (Ston). I canali di Sabbioncello (Pelješački kanal) e di Meleda (Mljetski kanal) dividono la penisola dalle isole di Curzola e di Meleda, mentre il canale della Narenta (Neretvanski kanal) la separa dal litorale croato. Da un punto di vista amministrativo, la penisola si divide nei comuni di: * Sabbioncello (Orebić), nella parte occidentale, con 4.165 abitanti (2001), che ha dato il nome alla penisola * Trappano (Trpanj), a nord-ovest, con 871 abitanti * Janjina, al centro, con 593 abitanti * Stagno (Ston), ad est, con 2.605 abitanti.

Città:

Isola di Vis

Lissa (in croato: Vis) è un’isola croata dell’Adriatico situata al largo di Spalato. Storia Lissa, abitata fin dall’antichità, era nota presso i Greci col nome di Issa. Per quasi quattro secoli, fino al 1797, l\\\'isola appartenne poi alla Repubblica di Venezia ed entrò nell’orbita culturale italiana. Di tale periodo storico permangono ancora oggi numerose tracce nell’architettura. Successivamente, dal 1815 al 1918, così come tutta la Dalmazia Lissa fu amministrata dall’impero austriaco e mantenne come denominazione ufficiale quella italiana. Tuttavia (eccetto un breve periodo di occupazione dal 1941 al 1943), Lissa non appartenne mai all’Italia unita ed anzi vide declinare progressivamente il prestigio della lingua veneta come \\\"lingua franca\\\" del commercio marittimo. Durante la seconda guerra mondiale l’isola servì da rifugio a Tito (che organizzò, da una grotta, la resistenza contro le forze di occupazione tedesche) ed in seguito fu un’inaccessibile base navale militare jugoslava fino al 1989. Solo in seg

Città:

Isola di Pag

Pago (in croato: Pag) è un\'isola della Croazia, situata in Dalmazia settentrionale di fronte al litorale croato (da cui è separata dal canale della Morlacca) e a sud dell\'isola di Arbe. Geografia L\'isola, che si estende in direzione nord-sud per circa 60 km di lunghezza, è larga appena da due a dieci chilometri ma ha un notevole sviluppo (302,47 km) a causa delle sue molte baie che le conferiscono un aspetto frastagliato. Con una superficie di 284,18 km² è la quinta isola dell\'Adriatico in ordine di grandezza; ospita una popolazione di 8.400 abitanti in massima parte occupati nei settori tradizionali dell\'agricoltura e dell\'allevamento oppure del turismo. Pago è collegata alla terraferma da un ponte (l\'estremità meridionale dell\'isola lambisce difatti le coste dalmate) e da una linea di traghetti che partono da Prizna. Pago è esposta a violente raffiche di bora sul lato nordorientale, motivo per cui l\'isola, vista da terraferma, assume un aspetto estremamente brullo e desolato, quasi lunare. Sul lato occi

Città:

Isola di Rab

Arbe (in croato Rab) è un isola della costa dalmata il cui capoluogo è l\\\'omonima città di Arbe. Nella stagione estiva è importante meta turistica. Spicca tra le altre la località di Loparo (Lopar), dove si segnala la presenza di spiagge sabbiose, una rarità per la Croazia. Arbe ha dato i natali a Marco Antonio de Dominis, mentre a Loparo, secondo la leggenda, nacque il monaco spaccapietre Marino, fondatore della repubblica di San Marino. Arbe è raggiungibile comodamente via nave dalla terraferma dal paese di Jablanac (Stinica) e nei mesi estivi anche da Bescanuova (Baska) sull\\\'isola di Veglia (Krk). Oltre il capoluogo omonimo, l\\\'isola presenta anche altri piccoli villaggi circostanti fra i quali i più importanti, specie per l\\\'attività turistica, sono: Palit (Paletto), Banjol (Bagnolo), Barbat (Barbato d\\\'Arbe), Mundanije (Mondaneo), Kampor (Càmpore), Supetarska Draga (Valle San Pietro), Lopar (Lòparo, Eparo).

Città:

Isola di Murter

Morter (in croato Murter) è una città della regione di Sebenico e Tenin in Croazia.

Città:

Isola di Mali Losinj

Lussinpiccolo (in croato Mali Lošinj) è la principale località dell\\\\\\\'isola di Lussino, in Croazia, ed una dei centri più popolosi della contea litoraneo-montana. Geografia Lussinpiccolo è situata in amena posizione nella Valle d\\\\\\\'Augusto, un profondo porto naturale riparato dalla bora che sviluppa lungo l\\\\\\\'asse principale dell\\\\\\\'isola e che comunica col mare attraverso due bocche - Bocca Vera, navigabile, e Bocca Falsa, agibile soltanto con gommoni e piccoli motoscafi. La città si stende sui due lati del porto, ma principalmente sul soleggiato lato settentrionale, dove a causa del recente incremento demografico ha raggiunto la cresta collinare che funge da spartiacque. La città è il maggior centro abitato di tutte le isole del Quarnero ed è capoluogo di un comune che si estende anche sulla parte meridionale della contigua isola di Cherso. Storia Da piccolo villaggio di pescatori (in croato Malo Selo, piccolo villaggio, in antitesi all\\\\\\\'allora più popoloso Velo Selo, l\\\\\\\'attuale Lussingrande/Veli Lošinj), Luss

Città:

Isola di Lastovo (Lagosta)

Làgosta (in croato Lastovo) è un\\\'isola posta in mezzo all\\\'Adriatico meridionale, non lontana dalle Tremiti. Era parte della Repubblica di Ragusa fino al 1808. Dopo la parentesi napoleonica fu annessa dall\\\'Austria che la tenne fino al termine della Prima Guerra Mondiale. Dal 1918 al 1945, insieme alla vicina isola di Cazza e all\\\'arcipelago di Pelagosa, ha fatto parte della provincia italiana di Zara, accogliendo anche parte degli esuli dalle altre isole dalmate annesse invece al Regno di Jugoslavia. Con il trattato di pace del 1947 è passata alla Federazione Jugoslava, e ora si trova in Croazia. Dal 1976 al 1992 le acque dell\\\'isola sono state chiuse dalla Marina Militare jugoslava per ragioni strategiche; da allora è stata aperta al turismo. È sede di un famoso faro. Il governo croato sta preparando un iniziativa di legge per fare dell\\\'isola un parco naturale. Capoluogo dell\\\'isola è il centro omonimo, situato sulla costa a nord-est.

Città:

Isola di Krk

Veglia (in croato Krk, in latino Curicta, in veneto Vegia) è la più grande isola della Croazia. È situata nel golfo del Quarnero, a breve distanza dalla terraferma e dalla città di Fiume. Storia Originariamente popolata dalla tribù illirica dei Liburni, l\\\'isola fu in seguito conquistata dai Romani, che si insediarono nella zona di Castelmuschio. Nel 49 a.C. vi ebbe luogo una battaglia navale tra Ottaviano e Marco Antonio. Dopo la caduta dell\\\'impero romano cadde sotto l\\\'influenza dell\\\'impero bizantino, quindi dei veneziani. Dal 1358 al 1480 Venezia ne affidò l\\\'amministrazione ai duchi di Veglia, i Frangipane. L\\\'isola passò in seguito agli austriaci, per un breve periodo ai francesi e poi per poi tornare agli Asburgo (dal 1815 al 1918). Non venne compresa tra i territori promessi al Italia in base al Patto di Londra in quanto avrebbe dovuto infatti costituire, assieme a Fiume, ed Arbe (oltre al litorale croato da Buccari a Carlopago) l\\\'unica porzione di territorio marittimo austro-ungarico nell\\\'Adriatico c

Città:

Croazia continentale

Croazia continentale

Città:

Dugopolje Podi

"Podi - Dugopolje" (comprende i punti di Podi est-KRC-Bani-Podi Ovest) in Dugopolje è uno dei più grandi zone commerciali croate. Nel settore complesso zona Dugopolje-Podi, in prossimità dell'autostrada A1 (Zagabria-Spalato) è oggi ancora alcune volte i dipendenti che il comune stesso ha una popolazione. Alla concentrazione di edifici per uffici, i bilanci e opportunità di sviluppo, è uno dei comuni più sviluppati nella Repubblica di Croazia. Realizzato un piano dettagliato per la zona "Podi", la "cabina" zona, il che significa che ogni parcella imprenditoriale ha permesso di progettazione per scontato, perché sostituisce la dichiarazione di DPU di. Ciò implica che le imprese che vanno direttamente agli investitori nel processo di ottenimento di permessi di costruzione. Sono realizzate tutte le infrastrutture necessarie e le principali ishođene progetti di concessione edilizia per le infrastrutture. Della superficie totale urbanizzata del 95% è già di proprietà del distretto utilizzato e la restante parte inf

Città:

La ricerca ID

Google Search

Newsletter

Solution Graphics

Contact

Majstora Jurja 13, 21000 Split
Hrvatska (Croatia)
tel: +385 21 271040
fax: +385 21 271040
skype: SmokvinaTravel
MB: 2123681
OIB: 02419525960
ŽIRO RAČUN:
HR8623400091110356129
DEVIZNI RAČUN:
IBAN: HR8423400091510356908
SWIFT CODE: PBZGHR2X
ID KOD: HR-AB-21-060222784
e-mail:
info@smokvina.hr

Convertitore